Mi chiamo Alessandra Pesce e sono il Presidente di una piccola Associazione di Vignola che si occupa di tutela dell'infanzia. Dal 2007, in seguito a numerosi abusi sul territorio nazionale, ho fondato la Onlus PERIBIMBI.IT, che opera con lo scopo di informare i genitori, gli insegnanti ed il personale medico e paramedico di indebite intrusioni in campo scolastico delle multinazionali del farmaco. Queste ultime, allo scopo di "procacciarsi" nuovi clienti fin dalla piu' tenera eta', promuovono all'interno delle scuole dell'obbligo la somministrazione di test psico-comportamentali a bambini anche molto piccoli al fine di diagnosticare loro qualche "DIS-funzione". Tali presunte patologie garantiscono ai bambini quantomeno una certificazione e, in alcuni casi, il "consiglio" farmacologico. I farmaci in questione sono derivati del metilfenidato, una molecola che e' assimilabile alle anfetamine e che, come le anfetamine, ha tremendi effetti collaterali: non ultimo l'infarto del miocardio del quale sono purtroppo deceduti molti bambini americani in cura con tale farmaco. Nel 2009, l'Unione Terre di Castelli (Vignola-Spilamberto-Castelnuovo Rangone-Marano sul Panaro-Guiglia-Zocca-Castelvetro-Savignano sul Panaro) in collaborazione con la nostra Associazione, si e' espressa con una delibera di indirizzo nella quale invita tutte le scuole dell' Unione ad impedire la somministrazione di tests psico-comportamentali a fini diagnostici o prediagnostici. Il mio scopo e' quello di informare quanti piu' genitori possibile, dell'esistenza di questo problema e della strumentalizzazione del disagio che e' attualmente in atto nelle nostre scuole affinche' comprendano le vere ragioni che stanno alla base di questo spietato marketing farmaceutico. Mi occorrerebbero i fondi per poter stampare 30.000 pieghevoli in linea con quello che PERI BIMBI.IT sta utilizzando ora, grazie al sostegno dei propri associati.