Sostenitori

La voce di Com-Unity

Il progetto Alcol e tradizione finanziato con successo da Com-Unity ha inviato, al termine della propria attività, l'informazione relativa ad un iniziativa di presentazione dei risultati del progetto. Grazie ai proponenti da parte della redazione. Cliccando sul Progetto-In Evidenza avrete accesso alle informazioni.

Che cos'è la coccarda?

  • Questa coccarda individua quei progetti che hanno ottenuto la donazione/il sostegno di uno dei partners sostenitori dei progetti di Com-Unity. Tali sostenitori hanno stabilito le regole e le modalità con cui i singoli progetti possono richiedere il loro aiuto. Clicca sul simbolo del sostenitore per avere accesso a tali modalità o al loro sito.
  • Questa coccarda individua quei progetti che hanno ottenuto l’aiuto o i servizi di uno degli Helpers dei progetti di Com-Unity. Tali Helpers mettono a disposizione dei progetti di Com-Unity i loro servizi, le loro consulenze o il loro aiuto secondo regole e modalità da essi stabiliti. Clicca sul simbolo del Helper per avere accesso a tali modalità o al loro sito.
  • Strategie Alternative alla Migrazione

    Progetto di luca.iotti

    1. 0.00
    2. 12000.00
    3. 0 giorni
    4. 9
    Progetto non finanziato !
    object(ORM)#59 (22) {
      ["_connection_name":protected]=>
      string(7) "default"
      ["_table_name":protected]=>
      string(8) "progetti"
      ["_table_alias":protected]=>
      NULL
      ["_values":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_result_columns":protected]=>
      array(1) {
        [0]=>
        string(1) "*"
      }
      ["_using_default_result_columns":protected]=>
      bool(true)
      ["_join_sources":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_distinct":protected]=>
      bool(false)
      ["_is_raw_query":protected]=>
      bool(false)
      ["_raw_query":protected]=>
      string(0) ""
      ["_raw_parameters":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_where_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_limit":protected]=>
      NULL
      ["_offset":protected]=>
      NULL
      ["_order_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_group_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_having_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_data":protected]=>
      array(47) {
        ["id"]=>
        string(3) "196"
        ["route"]=>
        string(37) "strategie-alternative-alla-migrazione"
        ["Creato"]=>
        string(19) "2016-01-03 15:21:06"
        ["IBAN"]=>
        string(27) "IT60M0339512900CC0999900069"
        ["Categoria"]=>
        string(18) "a:1:{i:0;s:1:"7";}"
        ["Categoria_stato"]=>
        NULL
        ["Utente"]=>
        string(4) "1496"
        ["Tutor"]=>
        string(1) "4"
        ["Stato"]=>
        string(1) "9"
        ["PrtDnt"]=>
        NULL
        ["PrtSrv"]=>
        NULL
        ["Titolo_it"]=>
        string(37) "Strategie Alternative alla Migrazione"
        ["Titolo_en"]=>
        NULL
        ["Titolo_fr"]=>
        NULL
        ["Titolo_de"]=>
        NULL
        ["Titolo_ru"]=>
        NULL
        ["Titolo_cn"]=>
        NULL
        ["Descrizione_it"]=>
        string(2976) "
    

    La migrazione è un'emergenza?
    In Europa i flussi migratori dal Medio Oriente e dall'Africa Sub-Sahariana sono definiti a livello sociale come una emergenza. Il fenomeno migratorio, che ricordiamolo essere in gran parte determinato per ragioni economiche, é in espansione come lo sono le necessitá di un continente che si svuota di materie e talenti.
    Sebbene le iniziative sul campo portate avanti hanno dimostrato che i progetti di formazione professionale e reali opportunitá di lavoro sono gli strumenti migliori per contrastare la migrazione, sono ancora troppo pochi i progetti finanziati nell'ambito all'emergenza migrazione preferendo intervenire, anche convulsamente, a dove la migrazione arriva e non dove parte.

    Conoscere le radici del fenomeno
    L'ONG Bambini nel Deserto dal 2010 ha avviato il Progetto Exodus dal duplice scopo di monitorare il flusso migratorio dal sahel e offrire delle strategie alternative a questa scelta. Nei vari anni di Exodus si sono succeduti e affiancati diversi partner tra cui la Fondazione Cariplo, il Ministero degli Affari Esteri - Cooperazione Internazionale e l'OttoX1000 della Tavola Valdese. Dal 2008 realizziamo nei progetti nei paesi di partenza dei flussi migratori con l'obiettivo di fornire una strategia alternativa al percorso migratorio.
    Sulla base di questa esperienza e consapevolezza lanciamo la campagna di raccolta fondi e donazioni #StrategieAlternativeMigrazioni che ha come obiettivo quello di essere un salvadanaio da cui attingere i fondi per realizzare tutti quei progetti di cooperazione internazionale che hanno come obiettivo un processo di sedentarizzazione delle persone a rischio migrazione.

    " ["Descrizione_en"]=> NULL ["Descrizione_fr"]=> NULL ["Descrizione_de"]=> NULL ["Descrizione_ru"]=> NULL ["Descrizione_cn"]=> NULL ["Img_Descrizione"]=> NULL ["Importo"]=> string(8) "12000.00" ["Scadenza"]=> string(10) "01.03.2017" ["Sociale"]=> string(1) "1" ["Copertina"]=> string(17) "56892e52d1752.jpg" ["Gallery_Copertina_file"]=> string(1) "0" ["Evidenza_it"]=> string(1554) "

    Progetto #SAM1 - Agire alle radici del fenomeno - Il caso di Saint Louis du Senegal
    Questo progetto intende fornire un'alternativa alla migrazione attraverso lo sviluppo di una attività imprenditoriale comunitaria da realizzarsi nella cittadina di st.Louis du Senegal. Area ad alto tasso di migrazione verso l'italia.
    Il progetto prevede l'acquisto di 18 imbarcazioni da pesca in mare (piroghe a motore) da affidare a equipaggi composti da ragazzi a rischio di migrazione.
    - Approssimativamente possiamo indicare che i beneficiari diretti di cui sopra (a progetto completo) potranno essere circa 100;
    - I beneficiari indiretti composti dai gli appartenenti ai nuclei familiari dei ragazzi a rischio di migrazione (a progetto completato) potranno arrivare a 400 persone.

    Sostieni questo progetto con un offerta libera; noi ti premiamo con la tshirt o la felpa I'M#SAM Io sono la Strategia Alternativa alla Migrazione !!!

     

    " ["Evidenza_en"]=> NULL ["Evidenza_fr"]=> NULL ["Evidenza_de"]=> NULL ["Evidenza_ru"]=> NULL ["Evidenza_cn"]=> NULL ["Img_Evidenza"]=> NULL ["Faq_it"]=> string(526) "I progetti di Strategie Alternative alla Migrazione funzionano?
    BnD: SI funzionano e lo dimostrano i progetti già realizzati in questo ambito.

    Come sarà investito il mio contributo; grande o piccolo che sia?
    BnD: Nel progetto #SAM verranno investiti i fondi raccolti nel progetto in corso al momento. Per ora il progetto SAM è il numero 1 da realizzarsi a Saint Louis du Senegal. Il prossimo? Sarà una sorpresa...

     " ["Faq_en"]=> NULL ["Faq_fr"]=> NULL ["Faq_de"]=> NULL ["Faq_ru"]=> NULL ["Faq_cn"]=> NULL ["Img_Faq"]=> NULL ["Embed"]=> string(0) "" ["Approvato"]=> string(1) "0" ["Cancellato"]=> NULL ["Ordine"]=> NULL } ["_dirty_fields":protected]=> array(0) { } ["_expr_fields":protected]=> array(0) { } ["_is_new":protected]=> bool(false) ["_instance_id_column":protected]=> NULL }
  • REALIZZAZIONE DI UNA VIDEOBANCA PER LA DIFFUSIONE DI METODOLOGIE BIOTECNOLOGICHE E DI CONOSCENZE AVANZATE NEL CAMPO DELL’INNOVAZIONE IN BIOMEDICINA

    Progetto di videobanca.14

    1. 105.00
    2. 24736.00
    3. 0 giorni
    4. 34
    Progetto non finanziato !
    object(ORM)#61 (22) {
      ["_connection_name":protected]=>
      string(7) "default"
      ["_table_name":protected]=>
      string(8) "progetti"
      ["_table_alias":protected]=>
      NULL
      ["_values":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_result_columns":protected]=>
      array(1) {
        [0]=>
        string(1) "*"
      }
      ["_using_default_result_columns":protected]=>
      bool(true)
      ["_join_sources":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_distinct":protected]=>
      bool(false)
      ["_is_raw_query":protected]=>
      bool(false)
      ["_raw_query":protected]=>
      string(0) ""
      ["_raw_parameters":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_where_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_limit":protected]=>
      NULL
      ["_offset":protected]=>
      NULL
      ["_order_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_group_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_having_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_data":protected]=>
      array(47) {
        ["id"]=>
        string(3) "125"
        ["route"]=>
        string(147) "realizzazione-di-una-videobanca-per-la-diffusione-di-metodologie-biotecnologiche-e-di-conoscenze-avanzate-nel-campo-dell-innovazione-in-biomedicina"
        ["Creato"]=>
        string(19) "2014-12-03 14:58:48"
        ["IBAN"]=>
        string(27) "IT94Z0339512900CC0999900034"
        ["Categoria"]=>
        string(18) "a:1:{i:0;s:1:"7";}"
        ["Categoria_stato"]=>
        string(18) "a:1:{i:0;s:1:"5";}"
        ["Utente"]=>
        string(4) "1120"
        ["Tutor"]=>
        string(1) "0"
        ["Stato"]=>
        string(1) "9"
        ["PrtDnt"]=>
        NULL
        ["PrtSrv"]=>
        NULL
        ["Titolo_it"]=>
        string(149) "REALIZZAZIONE DI UNA VIDEOBANCA PER LA DIFFUSIONE DI METODOLOGIE BIOTECNOLOGICHE E DI CONOSCENZE AVANZATE NEL CAMPO DELL’INNOVAZIONE IN BIOMEDICINA"
        ["Titolo_en"]=>
        NULL
        ["Titolo_fr"]=>
        NULL
        ["Titolo_de"]=>
        NULL
        ["Titolo_ru"]=>
        NULL
        ["Titolo_cn"]=>
        NULL
        ["Descrizione_it"]=>
        string(18932) "Attenzione: questo progetto ha ottenuto dal Comitato etico di Com-Unity la qualifica di progetto di utilità sociale e quindi le donazioni saranno trasferite al proponente e non saranno restituite ai donatori alla scadenza anche se il progetto non raggiungerà l'Importo obiettivo. Il vostro contributo potrà quindi essere utilizzato anche per finanziare uno stralcio del progetto proposto.

    INTRODUZIONE
    La proposta prevede una collaborazione tra la S.I.I.M.M - Società  Italiana di Informatica Multimediale in Medicina- Associazione senza scopo di lucro,www.siimm  e l'Università degli Studi di Ferrara,,www.unife.it, Dipartimento  di Scienze della Vita e Biotecnologie, per approfondire argomenti afferenti agli insegnamenti di: Biochimica Applicata, Analisi Biochimiche e Cliniche, Terapie cellulari e Biomolecolari. Inoltre, un progetto prevede la produzione di una collezione di seminari specialistici in inglese di interesse per laureandi e dottorandi. Questi seminari saranno prodotti anche in una versione in italiano e in una versione semplificata per non addetti ai lavori.

    ACCESSO
    La SIIMM organizzerà e gestirà l’accesso alle VIDEOBANCHE. Si prevede un accesso a basso costo per permettere la consultazione estesa.

    PROGETTO: DIFFUSIONE DELLE CONOSCENZE AVANZATE NEL CAMPO DELL’INNOVAZIONE IN BIOMEDICINA
    Il progetto prevede di produrre una serie di video per illustrare le ricerche più avanzate nel campo della biomedicina.  Questi video contemplano sempre: (a) riprese del docente durante la descrizione delle diapositive; (b) una serie di diapositive descrittive dell’argomento. L’obiettivo è quello di proporre una serie di video didattici che descrivono le principali ricerche innovative nel campo della  Biologia Molecolare. I video saranno preparati (a) in versione inglese per ricercatori a livello internazionale; (b) in versione italiana per ricercatori e (c) in versione italiana “semplificata” per non addetti ai lavori (esempio: scuole medie, pazienti, familiari etc.).

    Video programmati: 1. LE BASI MOLECOLARI, LA DIAGNOSI E LA TERAPIA DELLA FIBROSI CISTICA (docente: Giulio Cabrini; titolo in inglese MOLECULAR BASIS, DIAGNOSIS AND THERAPY OF CYSTIC FIBROSIS)
    2. STRATEGIE INNOVATIVE PER LA TERAPIA ANTIINFIAMMATORIA DELLA FIBROSI CISTICA (docente: Roberto Gambari; titolo in inglese NOVEL THERAPEUTIC STRATEGIES FOR ANTIINFLAMMATORY THERAPY OF CYSTIC FIBROSIS)
    3. NUOVE STRATEGIE TERAPEUTICHE PER LA TALASSEMIA (docente: Roberto Gambari; titolo in inglese NOVEL THERAPEUTIC STRATEGIES FOR THALASSEMIA)
    4. CELLULE STAMINALI E TERAPIA RIGENERATIVA PER IL RIPARO DEL DANNO DI OSSO E CARTILAGINE (docente: Roberta Piva; titolo in inglese STEM CELLS AND REGENERATIVE THERAPY FOR BONE AND CARTILAGE REPAIR)
    5. APPLICAZIONE IN BIOMEDICINA DI OLIGONUCLEOTIDI SINTETICI E PNA (docente: Alessia Finotti: titolo in inglese BIOMEDICAL APPLICATIONS OF SYNTHETIC OLIGONUCLEOTIDES AND PNAs)

    Contenuti del VIDEO N.1.
    LE BASI MOLECOLARI, LA DIAGNOSI E LA TERAPIA DELLA FIBROSI CISTICA (MOLECULAR BASIS, DIAGNOSIS AND THERAPY OF CYSTIC FIBROSIS) Questo Video, che sarà coordinato dal Prof. Giulio Cabrini (Verona Hospital, Verona) ha come obiettivo quello di spiegare, in modo comprensibile ad un pubblico generico, le basi molecolari della fibrosi cistica e le terapie in atto. La fibrosi cistica è una malattia di origine genetica dovuta alla presenza, nel corredo genetico dell'individuo, di due mutazioni del gene CFTR (Cystic Fibrosis Transmembrane Regulator). Il gene CFTR, presente sul cromosoma numero 7, regola il passaggio di elettroliti (cloro in particolare) e di acqua, dall'interno all'esterno delle cellule epiteliali, le cellule che rivestono molti organi del nostro corpo. Ogni individuo possiede due cromosomi numero 7 e quindi due copie del gene CFTR. L'individuo sano possiede due copie di gene CFTR normale, mentre la persona malata possiede due copie di gene CFTR entrambe mutate (la mutazione è un'alterazione nella sequenza del DNA che costituisce il gene). La mutazione del gene determina la produzione di una proteina CFTR difettosa o addirittura ne impedisce la sintesi, con la conseguenza che le secrezioni sono povere di acqua, perciò dense e poco scorrevoli ("muco viscido", da cui il nome in passato di "mucoviscidosi"); inoltre comporta che il sudore abbia una concentrazione molto alta di sale, 4-5 volte il normale. Nel pancreas le secrezioni stagnanti possono formare delle specie di cisti e il tessuto circostante tende ad infiammarsi, indurirsi e diventare fibrotico: di qui il nome di fibrosi cistica (il nome originale è in realtà "fibrosi cistica del pancreas", anche se il pancreas è solo uno degli organi colpiti). Gli organi che presentano le più importanti conseguenze cliniche sono i bronchi e i polmoni: all'interno dei bronchi il muco tende a ristagnare e questo predispone ad infezioni respiratorie; nell'85-90% dei casi è colpito il pancreas, che è ostruito dalle sue stesse secrezioni e non svolge l'azione normale di riversare nell'intestino gli enzimi per la digestione dei cibi. Altri organi interessati sono l'intestino, il fegato, i dotti deferenti nel maschio. Il Prof. Cabrini illustrerà brevemente la diagnosi della fibrosi cistica, inclusa la diagnosi prenatale e perinatale. Infine si accennerà alle cure attualmente in atto (FISIOTERAPIA E RIABILITAZIONE RESPIRATORIA per rimuovere dalle vie respiratorie il muco che le ostruisce e favorisce le infezioni; AEROSOLTERAPIA per fluidificare il muco, per dilatare i bronchi; ANTIBIOTICOTERAPIA, NUTRIZIONE) e alle possibili strategie innovative (ad esempio il potenziamento e la correzione della proteina difettosa CFTR.

    Contenuti del VIDEO N.2.
    STRATEGIE INNOVATIVE PER LA TERAPIA ANTIINFIAMMATORIA DELLA FIBROSI CISTICA (NOVEL THERAPEUTIC STRATEGIES FOR ANTIINFLAMMATORY THERAPY OD CYSTIC FIBROSIS)
    Questo Video, che sarà coordinato dal Prof. Roberto Gambari (Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie, Università di Ferrara) ha come obiettivo quello di spiegare, in modo comprensibile ad un pubblico dotato di conoscenze nel settore biomedico, le nuove strategie terapeutiche (incluse metodologie analitiche e sperimentali) per trattare il processo infiammatorio presente nel paziente affetto da fibrosi cistica. L'infiammazione polmonare si avvale di cicli di terapia cortisonica o di altri farmaci antinfiammatori. Il cortisone è particolarmente impiegato nella complicanza "aspergillosi broncopolmonare allergica”.  Le strategie terapeutiche che saranno oggetto della presentazione hanno come obiettivo quello di interferire con la produzione della proteina IL-8. Saranno descritti i sistemi sperimentali, le metodologie, le strategie biomolecolari proposte (tra cui la strategia decoy). La presentazione si basa su alcune pubblicazioni del gruppo di ricerca. Inoltre, saranno presentate alcune molecole innovative (inclusi prodotti naturali derivati dall’etnofarmacologia).

    Contenuti del VIDEO N.3.
    NUOVE STRATEGIE TERAPEUTICHE PER LA TALASSEMIA (NOVEL THERAPEUTIC STRATEGIES FOR THALASSEMIA)
    Questo video sarà coordinato dal Prof. Roberto Gambari (Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie, Università di Ferrara) e avrà come obiettivo la descrizione di terapie innovative per la beta-talassemia. La beta-talassemia è causata da più di 175 mutazioni che interessano il cluster beta-globinico, che danno luogo ad una ridotta o assente sintesi di catene beta, precipitazione delle catene alfa prodotte in eccesso e morte programmata precoce dei precursori eritroidi. Nei pazienti beta-talassemici l’anemia diviene evidente solo in seguito al silenziamento dei geni per le gamma-globine che avviene dopo la nascita, mentre nei pazienti che presentano persistenti ed alti livelli di emoglobina fetale, l’anemia non è così grave, il loro stato clinico è migliore e possono anche essere indipendenti dalle trasfusioni. La riattivazione dei geni endogeni per le gamma-globine rappresenterebbe quindi uno dei possibili approcci terapeutici per la cura della beta-talassemia ed altre patologie del sistema emopoietico in cui sia alterata la sintesi di emoglobina adulta. Alcune molecole ad attività farmacologia sono state utilizzate come induttori di emoglobina fetale. L’idrossiurea è stato il primo tra questi composti ad essere approvato dalla Food and Drug Administration per il trattamento di queste patologie, pur presentando notevoli effetti tossici. Attualmente, il principale obiettivo di questa ricerca è lo sviluppo di molecole meno tossiche, o combinazioni di farmaci in grado di aumentare sufficientemente i livelli di HbF per prevenire tutte le complicanze della malattia. I progressi fatti al fine di individuare una strategia per il trattamento della talassemia sono stati molto lenti. Sebbene tutti gli induttori di HbF efficaci nel trattamento dell’anemia falciforme hanno effetti simili per la beta-talassemia, il loro uso ha raramente determinato un miglioramento significativo dell’anemia. Ulteriori studi sono necessari al fine di identificare molecole attive sempre meno tossiche e che possano essere impiegare in terapie individualizzate e che tengano conto anche della diversa sensibilità al farmaco dei differenti pazienti. Tra le nuove molecole da analizzare saranno descritte quelle estratte da piante medicinali che singole molecole in essi identificati e anche nuove molecole neo-sintetizzate.  Il video presenterà anche la tematica delle mutazioni non senso, che inducono il prematuro termine della traduzione e sono la causa di circa il 30% di malattie ereditarie, inclusa la fibrosi cistica e la beta-talassemia. Negli ultimi anni, farmaci come gli antibiotici amminoglicosidici sono stati utilizzati per sopprimere questo blocco prematuro della tradudione inducendo un read-through ribosomale del prematuro e un ripristino della proteina funzionale in pazienti con mutazioni di stop. Perciò saranno presentati risultati relativi a progetti che prevedono di ottimizzare questa strategia utilizzando molecole read-through che permettano di ripristinare la produzione di proteina funzionale in modelli per fibrosi cistica e la talassemia aventi mutazioni di stop. Infine, il video affronterà l’argomento “Terapia genica della talassemia” e anche ricerche finalizzate all’utilizzo combinato di induttori di emoglobina fetale (HbF) con la terapia genica utilizzando vettori lentivirali per la produzione di emoglobina adulta. A tal proposito saranno mostrati dati sperimentali in cui precursori eritroidi isolati da pazienti beta-talassemici con l'induttore di HbF mitramicina e il vettore lentivirale T9W porta alla produzione di HbF/HbA riducendo con l'eccesso di alfa-globina, e suggerendo una combinazione della terapia genica e dell’induzione di HbF per il trattamento della beta-talassemia.

    Contenuti del VIDEO N.4.
    CELLULE STAMINALI E TERAPIA RIGENERATIVA PER IL RIPARO DEL DANNO DI OSSO E CARTILAGINE (STEM CELLS AND REGENERATIVE THERAPY FOR BONE AND CARTILAGE REPAIR)
    Questo video sarà coordinato dalla Prof.ssa Roberta Piva e da Elisabetta Lambertini (Dipartimento di Scienze Biomediche e Chirurgico Specialistiche, Università di Ferrara). Verrà descritto lo stato dell’arte relativo alle metodologie ad oggi impiegate 1. per correggere i danni a cui il tessuto osseo e cartilagineo possono andare incontro a seguito di patologie o traumi, e 2. per rallentare la degenerazione tissutale dovuta al fisiologico processo di invecchiamento. Verrà introdotto il concetto di medicina rigenerativa mediante l’impiego di cellule staminali mesenchimali (MSCs) combinato all’uso di biomolecole specifiche e biomateriali. L’attenzione verso la medicina rigenerativa, ha portato a notevoli progressi nell’ambito di fattori/meccanismi che regolano il metabolismo delle cellule di osso e cartilagine. Molti di questi sono fattori trascrizionali cruciali sia per l’equilibrio funzionale tra osteoblasti e osteoclasti, che per l’intreccio regolativo che porta le cellule staminali adulte verso la riparazione tissutale endogena. Verrà spiegato come le MSCs possano essere isolate da diverse fonti (midollo osseo, tessuto adiposo, cordone ombelicale, placenta), essere adeguatamente coltivate e indotte ad uno specifico differenziamento in vitro. Molti studi sono rivolti a dimostrare le loro potenzialità terapeutiche e a mettere a punto strategie innovative per un loro impiego clinico. In particolare, verrà spiegato come lo studio delle lesioni ossee, osteocondrali e articolari si serva di modelli sperimentali estremamente informativi rappresentati dalla realizzazione di difetti critici in animali da laboratorio e dal loro riparo mediante cellule staminali. 

    Contenuti del VIDEO N.5.
    APPLICAZIONE IN BIOMEDICINA DI OLIGONUCLEOTIDI SINTETICI E PNA (BIOMEDICAL APPLICATIONS OF SYNTHETIC OLIGONUCLEOTIDES AND PNAs) Questo video sarà coordinato dalla Dott.ssa Alessia Finotti (Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie, Università di Ferrara). Sarà descritto il meccanismo d’azione di oligonucleotidi antisenso, oligonucleotidi TFO e oligonucleotidi decoy. Sarà inoltre affrontato l’argomento del rilascio programmato di queste molecole. Saranno presentati esempi nel campo dell’oncologia e dello studio delle malattie rare. Infine saranno descritte le applicazioni biotecnologiche dei PNA. Gli acidi peptico-nucleici (PNA) sono oligonucleotidi dove lo scheletro zucchero-fosfato è stato sostituito da unità di N-(2-amminoetil) glicina. Queste molecole sono in grado di ibridizzare in maniera efficiente con filamenti complementari di DNA o RNA, creando doppie eliche mediante legami di Watson-Crick. Tra i derivati a PNA, le molecole DNA-PNA, caratterizzate da tratti di DNA con estremità  N- e/o C-terminali a PNA, sono solubili in acqua, sono in grado di riconoscere singoli filamenti di DNA e RNA, di  legare fattori di trascrizione e sono più stabili del DNA alla degradazione operata dalle nucleasi. Saranno presentate ricerche che hanno previsto la progettazione e l’analisi di nuovi PNA e relativi analoghi per saggiarne la potenziale attività nell’ambito della terapia genica di diverse malattie, tra queste il cancro e la fibrosi cistica.  


    PRODUCTION OF A VIDEO-BANK FOR THE DISSEMINATION OF BIOTECHNOLOGICAL METHODS AND ADVANCED SKILLS IN THE FIELD OF INNOVATION IN BIOMEDICINE  

    PRESENTATION

    ​PROJECT

    SPREADING THE KNOWLEDGE IN THE FIELD OF ADVANCED INNOVATION IN BIOMEDICINE  



    The project aims to produce a series of videos to illustrate the latest research in the field of biomedicine.
    These videos always are based on:

            (a) filming the  speaker during the description of the slides;
            
    (b) a series of slides describing the issues to be covered.


    The goal is to propose a series of “teaching videos” that describe the main innovative research in the field of Molecular Biology.


    The videos will be prepared:
              (A)  Italian version for Italian researchers 
              (B)  English version for trained international researchers;
              (C)  “simplified” Italian version for non-experts
                     (eg secondary schools, patients, family members, etc.).  



    INTRODUCTION

    The proposal is based on a joint collaboration between SIIMM - Italian Society of Multimedia Information in Medicine, a non-profit Association (
    www.siimm.it) and the University of Ferrara (UNIFE, www.unife.it)  to produce video-banks readily accessible by students of the courses in Pharmaceutical Chemistry and Technology, Pharmacy, Biotechnology to deepen topics related to the teachings of Applied Biochemistry, Clinical and Biochemical Analyses, Biomolecular and Cellular Therapies. In addition, a key task of the project foresees the production of a collection of specialized seminars in English of interest to undergraduates and graduate students (including PhD students). These seminars will be produced in an Italian version for trained subjects, as well as in a simplified version for non-experts.

    " ["Descrizione_en"]=> NULL ["Descrizione_fr"]=> NULL ["Descrizione_de"]=> NULL ["Descrizione_ru"]=> NULL ["Descrizione_cn"]=> NULL ["Img_Descrizione"]=> NULL ["Importo"]=> string(8) "24736.00" ["Scadenza"]=> string(10) "31.12.2015" ["Sociale"]=> string(1) "1" ["Copertina"]=> string(17) "54f598834066b.png" ["Gallery_Copertina_file"]=> string(1) "0" ["Evidenza_it"]=> string(2626) "Piano Economico Parte Scientifica
    I costi per un POWER POINT scientifico di 30-40 diapositive sono i seguenti:
    -preparazione del Power Point: 12 ore
    -preparazione del Power Point “semplificato”: 15 ore
    -registrazione della presentazione del docente: 3 ore.
    Pertanto ogni video necessita di un intervento di 30 ore.
    Il costo va quindi valutato tenendo conto del costo orario medio di un ricercatore (37 Euro).
    Costo complessivo/video: 1100 Euro.

    Costo complessivo del progetto limitatamente al monte ore: 5500 Euro.

    I docenti riceveranno un rimborso ulteriore di 1500 euro per l’attività di ricerca pregressa che consente l’utilizzo di dati non pubblicati e per l’attività di acquisizione del permesso di utilizzo di dati già pubblicati.

    Costo complessivo del progetto: 13000 Euro

    Piano Economico Parte Tecnica
    A) Acquisizione dei contenuti scientifici mediante registrazione in simultanea della lezione del Docente,da parte di n 1 specia-
    Lista esperto  in sistemi informatici per la multimedialità.
    1280,00 euro

    B) Riprese dell’immagine dei Docenti,con video-camera digitale assistita da un
    cameraman  professionale durante  la trattazione delle lezioni.
    1088,00 euro

    C) Montaggio dei contenuti delle riprese di cui al suddetto punto B) da parte di
    personale specializzato.
    1088,00 euro

    D) Assistenza al montaggio dei contenuti delle riprese con video camera professionale da parte dei Docenti o suoi sostituti
    1184,00 euro

    E) Montaggio ed adeguamento tecnico (software) dei contenuti scientifici acquisiti nelle due modalità citati ai punti A) e B) da parte di uno specialista esperto in sistemi informatici per la multimedialità
    1280,00 euro

    F) Inserimento dei contenuti di cui al suddetto punto E) sulla Piattaforma per la formazione online sulla rete Internet della S.I.I.M.M da parte dell’esperto in sistemi informatici.
    640,00 euro

    G). Assistenza alla produzione degli interventi per conto della S.I.I.M.M previsti ai punti A)e D) da parte di personale esperto nella comunicazione e marketing online con i  “Social Networks”
    1600,00 euro

    H) Team Leader .Coordinamento  tecnico-logistico delle risorse impiegate
    1776,00 euro

    I) Spese di viaggio e soggiorno
    1800,00 euro" ["Evidenza_en"]=> NULL ["Evidenza_fr"]=> NULL ["Evidenza_de"]=> NULL ["Evidenza_ru"]=> NULL ["Evidenza_cn"]=> NULL ["Img_Evidenza"]=> NULL ["Faq_it"]=> string(1624) "Quali risorse umane impiegherà la SIIMM per la realizzazione del progetto? Le figure professionali che s’intendono impiegare sono orientate alla realizzazione  delle diverse fasi di attuazione della parte tecnologica di supporto al progetto, piu’ avanti evidenziate.
    N.1  Unità Team Leader, per il coordinamento delle risorse umane e tecnologiche impiegate , la responsabili tà dei risultati conseguiti rispetto agli obiettivi del progetto. N.1 Unità esperta  di  sistemi informatici, per la multimedialità e la gestione di piattaforme per la forma- zione online sulla rete Internet  associate a” Socia Networks”l  N.1 Unità esperta di sistemi audio-visivi,avanzati, per le riprese con video camera professionale e montaggio in digitale  dei contenuti relativi. N.1 Unità esperta nella comunicazione, per l’assistenza alla produzione e gestione di contenuti multimediali,digitali,per la rete Internet ed i “Social Networks”

    Quali risorse tecnologiche metterà in campo la SIIMM per la realizzazione del progetto? Le risorse tecnologiche utilizzate dalla S.I.I.M.M riguarderanno: N.1 Sistema hardware configurato per la registrazione audio-visiva di contenuti multimediali.
    N,1 Sistema di microfonia.
    N.1 Video camera ,digitale, professionale in alta definizione.
    N. 1 Sistema per il montaggio dei contenuti delle riprese  con video camera digitale.
    N.1 Piattaforma digitale sulla rete Internet configurata per la formazione online. " ["Faq_en"]=> NULL ["Faq_fr"]=> NULL ["Faq_de"]=> NULL ["Faq_ru"]=> NULL ["Faq_cn"]=> NULL ["Img_Faq"]=> NULL ["Embed"]=> string(0) "" ["Approvato"]=> string(1) "1" ["Cancellato"]=> NULL ["Ordine"]=> NULL } ["_dirty_fields":protected]=> array(0) { } ["_expr_fields":protected]=> array(0) { } ["_is_new":protected]=> bool(false) ["_instance_id_column":protected]=> NULL }
  • Road to Rio2016 Paracanoe Athlete

    Progetto di pab87

    1. 720.00
    2. 2500.00
    3. 0 giorni
    4. 341
    Progetto non finanziato !
    object(ORM)#65 (22) {
      ["_connection_name":protected]=>
      string(7) "default"
      ["_table_name":protected]=>
      string(8) "progetti"
      ["_table_alias":protected]=>
      NULL
      ["_values":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_result_columns":protected]=>
      array(1) {
        [0]=>
        string(1) "*"
      }
      ["_using_default_result_columns":protected]=>
      bool(true)
      ["_join_sources":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_distinct":protected]=>
      bool(false)
      ["_is_raw_query":protected]=>
      bool(false)
      ["_raw_query":protected]=>
      string(0) ""
      ["_raw_parameters":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_where_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_limit":protected]=>
      NULL
      ["_offset":protected]=>
      NULL
      ["_order_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_group_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_having_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_data":protected]=>
      array(47) {
        ["id"]=>
        string(3) "131"
        ["route"]=>
        string(33) "road-to-rio2016-paracanoe-athlete"
        ["Creato"]=>
        string(19) "2014-12-26 01:18:30"
        ["IBAN"]=>
        string(27) "IT36A0339512900CC0999900043"
        ["Categoria"]=>
        string(18) "a:1:{i:0;s:1:"7";}"
        ["Categoria_stato"]=>
        string(18) "a:1:{i:0;s:1:"5";}"
        ["Utente"]=>
        string(4) "1222"
        ["Tutor"]=>
        string(1) "0"
        ["Stato"]=>
        string(1) "9"
        ["PrtDnt"]=>
        string(19) "a:1:{i:0;s:2:"13";}"
        ["PrtSrv"]=>
        NULL
        ["Titolo_it"]=>
        string(33) "Road to Rio2016 Paracanoe Athlete"
        ["Titolo_en"]=>
        NULL
        ["Titolo_fr"]=>
        NULL
        ["Titolo_de"]=>
        NULL
        ["Titolo_ru"]=>
        NULL
        ["Titolo_cn"]=>
        NULL
        ["Descrizione_it"]=>
        string(940) "Vorrei valorizzare al massimo il mio cammino verso le prime Paralimpiadi per la canoa, quelle di Rio2016. Il mio progetto servirebbe a sostenere la mia attività agonistica per permettermi di poter avere attrezzature tecniche competitive e la possibilità di fare esperienze costruttive per la mia preparazione fisica e tecnica.
    Attenzione: questo progetto ha ottenuto dal Comitato etico di Com-Unity la qualifica di progetto di utilità sociale e quindi le donazioni saranno trasferite al proponente e non saranno restituite ai donatori alla scadenza anche se il progetto non raggiungerà l'Importo obiettivo. Il vostro contributo potrà quindi essere utilizzato anche per finanziare uno stralcio del progetto proposto.

    Vedi sezione informazioni per il mio curriculum

     " ["Descrizione_en"]=> NULL ["Descrizione_fr"]=> NULL ["Descrizione_de"]=> NULL ["Descrizione_ru"]=> NULL ["Descrizione_cn"]=> NULL ["Img_Descrizione"]=> NULL ["Importo"]=> string(7) "2500.00" ["Scadenza"]=> string(10) "30.09.2015" ["Sociale"]=> string(1) "1" ["Copertina"]=> string(17) "550190ad0820f.jpg" ["Gallery_Copertina_file"]=> string(1) "0" ["Evidenza_it"]=> string(10761) "Il mio Curriculum         CANOTTAGGIO
    • 2°posto 1xTA, Piediluco 13 Giugno 2010 (Campionato ITA Adaptive)
    • 3°posto TA, San Benedetto del Tronto 30 Gennaio 2011 (Campionato ITA Indoor)
    • 2°posto 1xTA, Varese 10 Aprile 2011 (Primo Meeting)
    • 2°posto 1xTA, Gavirate 14 Aprile 2011 (Regata Internazionale)
    • 2°posto 1xTA, Gavirate 15 Aprile 2011 (Regata Internazionale)
    • 3°posto 1xTA, Gavirate 5 Giugno 2011 (Campionato ITA Adaptive)
    • 2°posto TA, Livorno 29 Gennaio 2012 (Campionato ITA Indoor)
    • 4°posto 1xTA, Gavirate 28 Aprile 2011 (Regata Internazionale)
    • 4°posto 1xTA, Gavirate 29 Aprile 2011 (Regata Internazionale)
    • 1°posto 1xTA, Gavirate 3 Giugno 2012 (Campionato ITA Adaptive)
        CANOA
    • 1°posto K1 1000m Senior TA, Milano 7-8-9 Settembre 2012 (Campionato ITA Velocità)
    • 1°posto K1 500m Senior TA, Milano 7-8-9 Settembre 2012 (Campionato ITA Velocità)
    • 1°posto K1 200m Senior TA, Milano 7-8-9 Settembre 2012 (Campionato ITA Velocità)
    • 1°posto K1 Senior TA, Casalecchio di Reno 24 Marzo 2013 (Campionato ITA Slalom)
    • 1°posto K1 3000m Senior TA, Sabaudia 7 Aprile 2013 (Campionato ITA Fondo)
    • 1°posto K1 200m Senior TA, Mantova 28 Aprile 2013 (Gara Nazionale e Prova Indicativa)
    • 1°posto K1 500m Senior TA, Mantova 28 Aprile 2013 (Gara Nazionale)
    • 1°posto K1 Senior TA, Firenze 5 Maggio 2013 (Campionato ITA Maratona)
    • 4°posto K1 Senior TA 200m, Montemor(POR) 12-16 Giugno 2013 (Campionato Europeo)
    • 3°posto K1 Senior TA 200m, Duisburg(GER) 28-1 Settembre 2013 (Mondiali Assoluti)
    • 1°posto K1 1000m Senior TA, Milano 6-7-8 Settembre 2013 (Campionato ITA Velocità)
    • 1°posto K1 500m Senior TA, Milano 6-7-8 Settembre 2013 (Campionato ITA Velocità)
    • 1°posto K1 200m Senior TA, Milano 6-7-8 Settembre 2013 (Campionato ITA Velocità)
    • 1°posto K1 Senior TA, Rovigo 13 Ottobre 2013 (Campionato ITA Discesa)
    • 1°posto K1 2000m Senior TA, CastelGandolfo 23 Febbraio 2014 (Campionato ITA Campo Corto)
    • 1°posto K1 200m Senior TA, CastelGandolfo 29 Marzo 2014 (Gara Nazionale e Prova Indicativa)
    • 1°posto V1 200m Senior TA, CastelGandolfo 29 Marzo 2014 (Gara Nazionale e Prova Indicativa)
    • 1°posto K1 3000m Senior TA, CastelGandolfo 30 Marzo 2014 (Campionato ITA Fondo)
    • 1°posto K1 Senior TA, Casalecchio di Reno 6 Aprile 2014 (Campionato ITA Slalom)
    • 1°posto K1 200m Senior TA, Mantova 13 Aprile 2014 (Gara Nazionale e Prova Indicativa)
    • 1°posto V1 200m Senior TA, Mantova 13 Aprile 2014 (Gara Nazionale e Prova Indicativa)
    • 1°posto K1 500m Senior TA, Mantova 13 Aprile 2014 (Gara Nazionale)
    • 1°posto V1 500m Senior TA, Mantova 13 Aprile 2014 (Gara Nazionale)
    • 2°posto V1 Senior TA 200m, Milano(ITA) 2-4 Maggio 2014 (Coppa del Mondo)
    • 2°posto V1 Senior LTA 200m, Milano(ITA) 2-4 Maggio 2014 (Coppa del Mondo)
    • 1°posto K1 Senior TA 200m, Milano(ITA) 2-4 Maggio 2014 (Coppa del Mondo)
    • 1°posto V1 Senior TA 200m, Brandeburgo(GER) 11-13 Luglio 2014 (Campionato Europeo)
    • 1°posto V1 Senior LTA 200m, Mosca(RUS) 6-8 Agosto 2014 (Campionati del Mondo Canoa e Paracanoa)
      PESISTICA PARALIMPICA
    • 3°posto cat.69kg, Città di Castello 23 Giugno 2012 (Criterium Nazionale di Pesistica Paralimpica)
    • 3°posto cat.85kg, Vadano Olona 23 Novembre 2013 (Campionati Italiani di Pesistica Paralimpica)
    " ["Evidenza_en"]=> NULL ["Evidenza_fr"]=> NULL ["Evidenza_de"]=> NULL ["Evidenza_ru"]=> NULL ["Evidenza_cn"]=> NULL ["Img_Evidenza"]=> NULL ["Faq_it"]=> string(42) "Sono disponibile per qualsiasi chiarimento" ["Faq_en"]=> NULL ["Faq_fr"]=> NULL ["Faq_de"]=> NULL ["Faq_ru"]=> NULL ["Faq_cn"]=> NULL ["Img_Faq"]=> NULL ["Embed"]=> string(41) "https://www.youtube.com/embed/xF1WdQRRsr4" ["Approvato"]=> string(1) "0" ["Cancellato"]=> NULL ["Ordine"]=> NULL } ["_dirty_fields":protected]=> array(0) { } ["_expr_fields":protected]=> array(0) { } ["_is_new":protected]=> bool(false) ["_instance_id_column":protected]=> NULL }
  • Il grande sogno: una Dyane per Michele

    Progetto di michelemorritti59

    1. 230.00
    2. 3800.00
    3. 0 giorni
    4. 60
    Progetto non finanziato !
    object(ORM)#83 (22) {
      ["_connection_name":protected]=>
      string(7) "default"
      ["_table_name":protected]=>
      string(8) "progetti"
      ["_table_alias":protected]=>
      NULL
      ["_values":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_result_columns":protected]=>
      array(1) {
        [0]=>
        string(1) "*"
      }
      ["_using_default_result_columns":protected]=>
      bool(true)
      ["_join_sources":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_distinct":protected]=>
      bool(false)
      ["_is_raw_query":protected]=>
      bool(false)
      ["_raw_query":protected]=>
      string(0) ""
      ["_raw_parameters":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_where_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_limit":protected]=>
      NULL
      ["_offset":protected]=>
      NULL
      ["_order_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_group_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_having_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_data":protected]=>
      array(47) {
        ["id"]=>
        string(2) "71"
        ["route"]=>
        string(37) "il-grande-sogno-una-dyane-per-michele"
        ["Creato"]=>
        string(19) "2014-05-15 12:17:40"
        ["IBAN"]=>
        string(27) "IT49X0339512900CC0999900024"
        ["Categoria"]=>
        string(18) "a:1:{i:0;s:1:"7";}"
        ["Categoria_stato"]=>
        string(18) "a:1:{i:0;s:1:"5";}"
        ["Utente"]=>
        string(4) "1024"
        ["Tutor"]=>
        string(1) "8"
        ["Stato"]=>
        string(1) "9"
        ["PrtDnt"]=>
        NULL
        ["PrtSrv"]=>
        NULL
        ["Titolo_it"]=>
        string(38) "Il grande sogno: una Dyane per Michele"
        ["Titolo_en"]=>
        NULL
        ["Titolo_fr"]=>
        NULL
        ["Titolo_de"]=>
        NULL
        ["Titolo_ru"]=>
        NULL
        ["Titolo_cn"]=>
        NULL
        ["Descrizione_it"]=>
        string(2673) "

    Michele Morritti è nato il 7/7/1959 a Bologna dove vive insieme ai genitori.
    La sua vita è stata condizionata da una paresi spastica infantile che lo ha condizionato fin dalla nascita.
    I suoi piedi sono i suoi più fidi compagni e con essi, seduto sulla carrozzina, si spinge e comunica indicando con le punte le lettere su un abecediere.
    Una persona solare, allegra, socievole che ama lo sport, la musica, il cinema e il teatro, nel quale è impegnato con la compagnia "I tre moschettieri-Teatro di Camelot”.
    Per gli spostamenti è aiutato da alcunivolontari che si occupano di lui.

    E veniamo al sogno, ricomprarsi una Dyane 6.
    Michele ha avuto in passato una "lumachina di latta” e si è sempre trovato bene con essa. Recentemente ha dovuto cambiarla
    perché veramente al  "capolinea” ma la nuova auto scelta dalla famiglia, una Clio, oltre a non soddisfare le esigenze fisiche di Michele, peggiora le sue condizioni psichiche; fatica a salirci, c'è poco spazio per la carrozzina e anche la sequenza della targa o le scritte sul cruscotto creano problemi, angosce, banali forse per chiunque di noi, ma quasi insormontabili per chi ha già problemi di disabilità.
    I famigliari non hanno intenzione di tornare a un auto'vecchia e anche lui non vuole pesare su di loro per riaverla, ma chi lo segue e chi ha avuto la fortuna di conoscerlo e passare un pò di tempo con lui, dice che Michele sembra proprio rinascere quando è a bordo di una
    bicilindrica.
    Anche questa è l’ennesima riprova del potere intrinseco di cui sono dotate le nostre lumachine.
    Quindi, l'obiettivo che ci poniamo, grazie al contributo di tutti coloro che vorranno aderire, è quello di raggiungere quota 3800 euro per acquistare la Dyane 6 e per le pratiche di passaggio di proprietà e l’assicurazione; la Dyane verrebbe condotta dalle persone che già si
    occupano degli spostamenti di Michele.

    Non servono grosse cifre ma un piccolo contributo collettivo ci farà realizzare ”il grande sogno”!

    " ["Descrizione_en"]=> NULL ["Descrizione_fr"]=> NULL ["Descrizione_de"]=> NULL ["Descrizione_ru"]=> NULL ["Descrizione_cn"]=> NULL ["Img_Descrizione"]=> NULL ["Importo"]=> string(7) "3800.00" ["Scadenza"]=> string(10) "10.05.2015" ["Sociale"]=> NULL ["Copertina"]=> string(17) "53b28eb729931.jpg" ["Gallery_Copertina_file"]=> string(1) "0" ["Evidenza_it"]=> string(762) "La possibilità di riottenere una Citroen Dyane migliorerebbe senza alcun dubbio la qualità della vita di Michele, che da parecchi anni sta faticando per inseguire questo sogno. Tutti noi, se abbiamo il desiderio di ottenere qualcosa, possiamo agire nell'immediato, se ben determinati e consapevoli, Michele deve per forza di cose, chiedere ad altri di agire al suo posto. Immaginate la fatica di ottenere qualcosa.   Immaginate la fatica di dover ottenere questa cosa senza poter agire in prima persona, chiedendo aiuto ad altri, anche per la minima cosa, cercando di farne percepire l'importanza senza usare la parola." ["Evidenza_en"]=> NULL ["Evidenza_fr"]=> NULL ["Evidenza_de"]=> NULL ["Evidenza_ru"]=> NULL ["Evidenza_cn"]=> NULL ["Img_Evidenza"]=> NULL ["Faq_it"]=> string(766) "Perchè vuoi proprio la Dyane e non ti va bene l'auto che ti ha prestato tua sorella? Perchè io sto bene solo con la Dyane e come con lei non mi sono mai trovato bene con nessun'altra auto, sia fisicamente, perchè è semplice sedersi dentro e mantenere la postura senza fare troppa fatica nella lotta con i miei continui spasmi muscolari, sia mentalmente perchè non ha scritte e sigle sul cruscotto che rimandano la mia mente a momenti spiacevoli.   E' come fosse una bella donna con cui si possono condividere solo momenti di piacere, perchè si vive bene con lei sotto tutti i punti di vista." ["Faq_en"]=> NULL ["Faq_fr"]=> NULL ["Faq_de"]=> NULL ["Faq_ru"]=> NULL ["Faq_cn"]=> NULL ["Img_Faq"]=> NULL ["Embed"]=> string(0) "" ["Approvato"]=> string(1) "0" ["Cancellato"]=> NULL ["Ordine"]=> NULL } ["_dirty_fields":protected]=> array(0) { } ["_expr_fields":protected]=> array(0) { } ["_is_new":protected]=> bool(false) ["_instance_id_column":protected]=> NULL }
  • CHEF PER UN GIORNO! UNA GIORNATA INSIEME PER TOCCARE CON MANO LA SOLIDARIETÀ ANZI, CON I GUANTI

    Progetto di shnitalia

    1. 95.00
    2. 10000.00
    3. 0 giorni
    4. 136
    Progetto non finanziato !
    object(ORM)#66 (22) {
      ["_connection_name":protected]=>
      string(7) "default"
      ["_table_name":protected]=>
      string(8) "progetti"
      ["_table_alias":protected]=>
      NULL
      ["_values":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_result_columns":protected]=>
      array(1) {
        [0]=>
        string(1) "*"
      }
      ["_using_default_result_columns":protected]=>
      bool(true)
      ["_join_sources":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_distinct":protected]=>
      bool(false)
      ["_is_raw_query":protected]=>
      bool(false)
      ["_raw_query":protected]=>
      string(0) ""
      ["_raw_parameters":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_where_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_limit":protected]=>
      NULL
      ["_offset":protected]=>
      NULL
      ["_order_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_group_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_having_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_data":protected]=>
      array(47) {
        ["id"]=>
        string(2) "58"
        ["route"]=>
        string(92) "chef-per-un-giorno-una-giornata-insieme-per-toccare-con-mano-la-solidariet-anzi-con-i-guanti"
        ["Creato"]=>
        string(19) "2014-05-04 23:59:00"
        ["IBAN"]=>
        string(27) "IT20V0339512900CC0999900017"
        ["Categoria"]=>
        string(30) "a:2:{i:0;s:1:"2";i:1;s:1:"7";}"
        ["Categoria_stato"]=>
        string(18) "a:1:{i:0;s:1:"5";}"
        ["Utente"]=>
        string(3) "980"
        ["Tutor"]=>
        string(1) "0"
        ["Stato"]=>
        string(1) "9"
        ["PrtDnt"]=>
        NULL
        ["PrtSrv"]=>
        NULL
        ["Titolo_it"]=>
        string(97) "CHEF PER UN GIORNO! UNA GIORNATA INSIEME PER TOCCARE CON MANO LA SOLIDARIETÀ  ANZI, CON I GUANTI"
        ["Titolo_en"]=>
        NULL
        ["Titolo_fr"]=>
        NULL
        ["Titolo_de"]=>
        NULL
        ["Titolo_ru"]=>
        NULL
        ["Titolo_cn"]=>
        NULL
        ["Descrizione_it"]=>
        string(1702) "

    STOP HUNGER NOW è un’associazione che accetta le sfide e questa certamente lo è!

    ​Vogliamo organizzare nella settimana della Giornata Mondiale dell'Alimentazione un evento interamente dedicato alla solidarietà, in cui realizzare 40.000 pasti da inviare nei paesi in grave stato di emergenza attraverso le scuole per sostenere il percorso di studi di ragazzi e ragazze ed offrire loro attraverso CIBO, SALUTE e ISTRUZIONE , la vera opportunità per un futuro diverso.

    Questo è il motivo per cui proponiamo a ciascuno di voi il nostro progetto e non solo per la richiesta di un contributo economico, ma anche e soprattutto per invitarvi a gran voce a partecipare affinchè l’impegno di ciascuno di noi, anche se “piccolo”, potrà davvero portare ad un cambiamento ed aiutarci a ….


    SCONFIGGERE LA FAME NEL MONDO, ORA!
    Ti aspettiamo :

    SABATO 18 OTTOBRE 2014
    Sala Piazza – Quartiere Navile
    Per una giornata COINVOLGENTE E DIVERTENTE,
    un gesto CONCRETO
    per SCONFIGGERE LA FAME CON LE NOSTRE MANI!

    Sostieni Stop Hunger Now e scegli la tua donazione, ma non dimenticare di iscriverti all’evento….
    E ricorda, questo nostro sogno si potrà realizzare solo al raggiungimento dell’importo  totale, passaparola!

    " ["Descrizione_en"]=> NULL ["Descrizione_fr"]=> NULL ["Descrizione_de"]=> NULL ["Descrizione_ru"]=> NULL ["Descrizione_cn"]=> NULL ["Img_Descrizione"]=> NULL ["Importo"]=> string(8) "10000.00" ["Scadenza"]=> string(10) "17.10.2014" ["Sociale"]=> string(1) "0" ["Copertina"]=> string(17) "53a93d0295cc9.jpg" ["Gallery_Copertina_file"]=> string(1) "0" ["Evidenza_it"]=> string(1095) "​

    L'iniziativa è parte del Programma di Confezionamento Pasti, un progetto sviluppato dall'Associazione con due obiettivi primari: produrre quante più razioni di cibo possibile, per affrontare giorno per giorno la piaga della fame e della malnutrizione e riportare all'attenzione di tutti su quanto questo dramma sia ingiusto ed giustificato, affinché sempre più persone arrivino a giudicarlo intollerabile e si battano insieme a noi per questa giusta causa.

     

    SHN sostiene i programmi di scolarizzazione.

    I nostri aiuti sono rivolti ai bambini, molto spesso orfani, in ogni caso ancora incapaci di apprendere un mestiere. È un compito che richiede continuità, ma è una scelta che favorisce l’evoluzione dell’intera comunità.

     

    " ["Evidenza_en"]=> NULL ["Evidenza_fr"]=> NULL ["Evidenza_de"]=> NULL ["Evidenza_ru"]=> NULL ["Evidenza_cn"]=> NULL ["Img_Evidenza"]=> string(17) "53762d69ba15e.jpg" ["Faq_it"]=> string(1340) "

    Chi può partecipare ?
    Il progetto è assolutamente trasversale e per sua stessa natura rappresenta una divertente occasione di socializzazione.
    Può dunque essere proposto a bambini, adulti ed anziani senza alcuna difficoltà, offrendo a ciascuno il ruolo più consono alle proprie attitudini e l’opportunità di apprezzare la ricchezza della diversità.


    A chi sono destinati gli aiuti?
    In questo caso al Burundi, per le scuole di Nyakiruru ( distretto di Gitega ), che conta più di 800 ragazzi e la scuola di Kibogoye ( distretto di Rutana ) , di 1129.
    In generale STOP HUNGER NOW si propone come partner per la fornitura dei generi di prima necessità alle associazioni che ne fanno richiesta sia per garantirne la continuità dell’attività operato, che per un tempestivo supporto in caso di stato di crisi, quindi non è sempre possibile prevedere il paese di destinazione sino al momento dell’effettiva spedizione. Per certo tutti i nostri donatori, come peraltro i volontari che hanno partecipato e partecipano hai nostri eventi, riceveranno un report che testimonia le stato di avanzamento delle spedizioni e l’arrivo in loco degli aiuti.

    " ["Faq_en"]=> NULL ["Faq_fr"]=> NULL ["Faq_de"]=> NULL ["Faq_ru"]=> NULL ["Faq_cn"]=> NULL ["Img_Faq"]=> NULL ["Embed"]=> string(35) "//www.youtube.com/embed/5kTVnH6Pn88" ["Approvato"]=> string(1) "0" ["Cancellato"]=> NULL ["Ordine"]=> NULL } ["_dirty_fields":protected]=> array(0) { } ["_expr_fields":protected]=> array(0) { } ["_is_new":protected]=> bool(false) ["_instance_id_column":protected]=> NULL }
  • Baloo: star bene a scuola con degli amici più grandi.

    Progetto di istituto-comprensivo

    1. 30.00
    2. 4000.00
    3. 0 giorni
    4. 59
    Progetto non finanziato !
    object(ORM)#85 (22) {
      ["_connection_name":protected]=>
      string(7) "default"
      ["_table_name":protected]=>
      string(8) "progetti"
      ["_table_alias":protected]=>
      NULL
      ["_values":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_result_columns":protected]=>
      array(1) {
        [0]=>
        string(1) "*"
      }
      ["_using_default_result_columns":protected]=>
      bool(true)
      ["_join_sources":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_distinct":protected]=>
      bool(false)
      ["_is_raw_query":protected]=>
      bool(false)
      ["_raw_query":protected]=>
      string(0) ""
      ["_raw_parameters":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_where_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_limit":protected]=>
      NULL
      ["_offset":protected]=>
      NULL
      ["_order_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_group_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_having_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_data":protected]=>
      array(47) {
        ["id"]=>
        string(2) "55"
        ["route"]=>
        string(50) "baloo-star-bene-a-scuola-con-degli-amici-pi-grandi"
        ["Creato"]=>
        string(19) "2014-05-30 00:29:26"
        ["IBAN"]=>
        string(27) "IT13P0339512900CC0999900011"
        ["Categoria"]=>
        string(30) "a:2:{i:0;s:1:"5";i:1;s:1:"7";}"
        ["Categoria_stato"]=>
        string(18) "a:1:{i:0;s:1:"5";}"
        ["Utente"]=>
        string(3) "963"
        ["Tutor"]=>
        string(1) "4"
        ["Stato"]=>
        string(1) "9"
        ["PrtDnt"]=>
        NULL
        ["PrtSrv"]=>
        NULL
        ["Titolo_it"]=>
        string(54) "Baloo: star bene a scuola con degli amici più grandi."
        ["Titolo_en"]=>
        NULL
        ["Titolo_fr"]=>
        NULL
        ["Titolo_de"]=>
        NULL
        ["Titolo_ru"]=>
        NULL
        ["Titolo_cn"]=>
        NULL
        ["Descrizione_it"]=>
        string(910) "

      L’Istituto Comprensivo di Savignano ha sperimentato negli anni scolastici 2010/2011, 2011/2012, 2012/2013 il progetto “Baloo” per cercare di risolvere la complessa e articolata problematica delle difficoltà di apprendimento (no Legge 104/92) e del disagio sociale che si presentano sempre più di frequente nelle classi dei vari plessi.  Il progetto “Baloo” si fonda sull’idea di mentoring come strategia di prevenzione delle forme di disagio; è un modello centrato sulla persona, sulla qualità della relazione, il cui obiettivo è solo indirettamente il miglioramento scolastico: lo scopo primario è favorire la crescita armoniosa della persona nella sua totalita’. 

    " ["Descrizione_en"]=> NULL ["Descrizione_fr"]=> NULL ["Descrizione_de"]=> NULL ["Descrizione_ru"]=> NULL ["Descrizione_cn"]=> NULL ["Img_Descrizione"]=> NULL ["Importo"]=> string(7) "4000.00" ["Scadenza"]=> string(10) "30.09.2014" ["Sociale"]=> string(1) "0" ["Copertina"]=> string(17) "536cac9c706d5.jpg" ["Gallery_Copertina_file"]=> string(1) "0" ["Evidenza_it"]=> string(2907) "

    Il Progetto consiste nell'individuazione di quattro studenti universitari (preferibilmente della facoltà di Scienze della Formazione) da inserire nelle classi del nostro Istituto Comprensivo per collaborare con i docenti al ragggiungimento dell'obiettivo del benessere di tutti gli alunni e del superamento delle difficoltà di socializzazione e apprendimento.

    Le finalità e gli obiettivi nel complesso sono le seguenti:

    1  Mettere in grado gli alunni con difficoltà di relazione di sviluppare autostima e abilità di socializzazione.

    2  Favorire l’integrazione nel gruppo dei pari come prerequisito per un buon  apprendimento scolastico.

    3  Sostenere la crescita personale e lo sviluppo delle capacità dei singoli alunni.

    4  Mettere in grado gli alunni di utilizzare il territorio circostante, inteso come risorsa  sociale e culturale. 

    Descrizione interventi:

    -  Individuazione dei “mentore/Baloo”

    -  Interventi diretti nelle classi per la costruzione di un rapporto di fiducia e di scambio fra “piccoli e grandi” cittadini.

    -  Progettazione di attività di mediazione finalizzate allo sviluppo della socializzazione e all’inserimento nel gruppo dei pari.

    -  Aiuto nell’utilizzo delle opportunità offerte dal territorio in orario extra scolastico.

    -  Predisposizione di attività di formazione iniziale e verifica finale del percorso.

    " ["Evidenza_en"]=> NULL ["Evidenza_fr"]=> NULL ["Evidenza_de"]=> NULL ["Evidenza_ru"]=> NULL ["Evidenza_cn"]=> NULL ["Img_Evidenza"]=> NULL ["Faq_it"]=> string(631) "

    Serve ad aumentare l'integrazione  degli alunni in difficoltà, a superare gli ostacoli con l'aiuto di una figura che si pone in modo diverso dal docente curricolare.

    Il "baloo" è un supporto all'attività didattica in quanto può affiancare il docente in classe oppure lavorare in ambiente esterno alla classe privilegiando il rapporto individualizzato.

    " ["Faq_en"]=> NULL ["Faq_fr"]=> NULL ["Faq_de"]=> NULL ["Faq_ru"]=> NULL ["Faq_cn"]=> NULL ["Img_Faq"]=> NULL ["Embed"]=> string(0) "" ["Approvato"]=> string(1) "0" ["Cancellato"]=> NULL ["Ordine"]=> NULL } ["_dirty_fields":protected]=> array(0) { } ["_expr_fields":protected]=> array(0) { } ["_is_new":protected]=> bool(false) ["_instance_id_column":protected]=> NULL }
  • Baloo 2.0: star bene a scuola con degli amici più grandi

    Progetto di ddvignola

    1. 0.00
    2. 5000.00
    3. 0 giorni
    4. 8
    Progetto non finanziato !
    object(ORM)#84 (22) {
      ["_connection_name":protected]=>
      string(7) "default"
      ["_table_name":protected]=>
      string(8) "progetti"
      ["_table_alias":protected]=>
      NULL
      ["_values":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_result_columns":protected]=>
      array(1) {
        [0]=>
        string(1) "*"
      }
      ["_using_default_result_columns":protected]=>
      bool(true)
      ["_join_sources":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_distinct":protected]=>
      bool(false)
      ["_is_raw_query":protected]=>
      bool(false)
      ["_raw_query":protected]=>
      string(0) ""
      ["_raw_parameters":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_where_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_limit":protected]=>
      NULL
      ["_offset":protected]=>
      NULL
      ["_order_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_group_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_having_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_data":protected]=>
      array(47) {
        ["id"]=>
        string(2) "66"
        ["route"]=>
        string(67) "baloo-2-0-star-bene-a-scuola-con-degli-amici-pi-grandi56c447c60da8e"
        ["Creato"]=>
        string(19) "2014-05-13 12:28:20"
        ["IBAN"]=>
        string(27) "IT93X0339512900CC0999900008"
        ["Categoria"]=>
        string(30) "a:2:{i:0;s:1:"5";i:1;s:1:"7";}"
        ["Categoria_stato"]=>
        string(42) "a:3:{i:0;s:1:"7";i:1;s:1:"3";i:2;s:1:"4";}"
        ["Utente"]=>
        string(3) "808"
        ["Tutor"]=>
        string(1) "4"
        ["Stato"]=>
        string(1) "9"
        ["PrtDnt"]=>
        NULL
        ["PrtSrv"]=>
        NULL
        ["Titolo_it"]=>
        string(57) "Baloo 2.0: star bene a scuola con degli amici più grandi"
        ["Titolo_en"]=>
        NULL
        ["Titolo_fr"]=>
        NULL
        ["Titolo_de"]=>
        NULL
        ["Titolo_ru"]=>
        NULL
        ["Titolo_cn"]=>
        NULL
        ["Descrizione_it"]=>
        string(6796) "

    Premessa

     

    In seguito al preoccupante aumento di situazioni problematiche riguardanti i bambini delle scuole dell’infanzia e primaria, la Direzione Didattica di Vignola ha attivato, a partire dall’anno scolastico 2005/2006, l’esperienza educativa denominata “Progetto Baloo” (figura di orso amico tratta da “Il libro della giungla” di Rudyard Kipling).

     

    Il progetto “Baloo” si fonda sull’idea di mentoring (relazione), che costituisce una strategia di prevenzione delle forme di disagio; è  un modello centrato sulla persona, sulla qualità della relazione, il cui obiettivo primario è favorire la crescita armoniosa della persona nella sua totalità.

     

    Il progetto “Baloo” appunto, prevede l’affiancamento di studenti universitari ad alunni che presentano difficoltà relazionali, linguistiche o di apprendimento, o disagio sociale, frequentati le scuole dell’infanzia e primarie della Direzione Didattica di Vignola.

     

    Chi ricopre questo ruolo realizza una forma di volontariato sostenuto che lo colloca attivamente all’interno dei vari contesti scolastici, con l’obiettivo di fornire agli alunni più bisognosi il supporto e gli strumenti necessari per crescere e per vivere positivamente l’esperienza scolastica.

     

    Nel corso degli anni sono stati coinvolti 51 studenti universitari, che hanno prestato attività di volontariato sostenuto (attraverso Borse di studio amicali di 1000 euro all’anno per circa 8 ore a settimana per l’intero anno scolastico) nelle scuole dell’infanzia (3 – 5 anni) e primarie (6 – 11 anni), per altrettanti progetti riguardanti 51 bambini e le loro sezioni/classi.

     

    Una parte di questi studenti, traendo motivazione dall’esperienza positiva effettuata, ha poi scelto di svolgere il tirocinio formativo, previsto dalla facoltà universitaria frequentata, nelle scuole in cui aveva precedentemente ricoperto il ruolo di “Baloo”  ed attualmente ricopre il ruolo di docente di classe nelle scuole del territorio.

     

    Finalità

     

    Il progetto di raccolta fondi per “Baloo 2.0”, attraverso il crowdfunding (crowd = folla, funding = finanziamento) su portale www. com-unity.it, si propone di raccogliere almeno 5.000 euro, finalizzati all’attivazione di 5 “Borse di studio amicali per attività di mentoring” (comprensive di assicurazione), rivolte a studenti universitari che possano operare nelle scuole della Direzione Didattica di Vignola, nel corso dell’anno scolastico 2013/2014 per 8 ore settimanali.

     

    Rendicontazione / trasparenza

     

    Nell’Albo Pretorio on-line della Direzione Didattica di Vignola, rintracciabile sul sito www.direzionedidattica-vignola.it,verranno pubblicati gli atti di assegnazione delle Borse di studio amicali agli studenti “Baloo 2.0”, comprensivi di obblighi, impegni e modalità di sostegno economico. Sarà inoltre possibile visionare materiale relativo alle esperienze educativo – didattiche effettuate nelle scuole del Circolo, anche grazie al supporto di queste preziose figure.

     

     

    " ["Descrizione_en"]=> NULL ["Descrizione_fr"]=> NULL ["Descrizione_de"]=> NULL ["Descrizione_ru"]=> NULL ["Descrizione_cn"]=> NULL ["Img_Descrizione"]=> NULL ["Importo"]=> string(7) "5000.00" ["Scadenza"]=> string(10) "11.04.2014" ["Sociale"]=> NULL ["Copertina"]=> string(17) "5371f3c49bdcb.jpg" ["Gallery_Copertina_file"]=> string(1) "0" ["Evidenza_it"]=> string(1668) "Il progetto si propone di supportare le situazioni di difficoltà in modo che nessuno rimanga indietro e che tutti abbiano la possibilità di vivere al meglio l'esperienza scolastica. La figura di "Baloo 2.0" rappresenta "l'amico più grande, il fratello/sorella magigore, che ti aiuta a muoverti con maggior sicurezza all'interno dell'ambiente scolastico, è una figura distinta dall'insegnante o dal genitore, non ti giudica, ma ti fornisce gli strumenti per vivere l'esperienza scolastica serenamente. E' colui/colei che, fungendo da mediatore relazionale, ti aiuta a stare bene con gli altri, permettendoti in questo modo di instaurare rapporti positivi con i compagni." Questa figura non costituisce solo un supporto per il singolo alunno, ma rappresenta una preziosa risorsa per l'intero gruppo classe. Si tratta di un'esperienza già sperimentata la cui efficacia è già stata testata negli anni con piena soddifazione di tutti i soggetti coinvolti." ["Evidenza_en"]=> NULL ["Evidenza_fr"]=> NULL ["Evidenza_de"]=> NULL ["Evidenza_ru"]=> NULL ["Evidenza_cn"]=> NULL ["Img_Evidenza"]=> NULL ["Faq_it"]=> string(6200) "1) Come si dona? Occorre prima di tutto registrarsi nel sito www.com-unity.it, anche attraverso il proprio profilo facebook, successivamente sarà possibile effettuare la propria donazione, partendo da un minimo di 5 euro ad un  massimo di 500 euro. Per somme superiori a 500 euro è possibile frazionare la somma in importi uguali o inferiori 500 euro. E' possibile donare utilizzando la carta di credito o bonifico bancario seguendo le indicaizoni del sito, una volta individuato il progetto e cliccando sul relativo pulsante "DONA" Sono possibili donazioni singole che collettive in cui una persona si fa carico di raccogliere i contributi di più persone e li dona in un'unica soluzione nei modi descritti in precedenza. Si possono utlizzare sia carte di credito "tadizionali" sia quelle "pre-pagate" emesse sia da Istituti bancari, Poste, etc... ricaricate nei modi previsti dai singoli gestori. Per quanto riguarda il bonifico, il sito "Com-unity" invierà automaticamente al donatore tutte le indicazioni per effettuare il versamento sia attraverso modalità on-line, offerte dalla propria banca (Home Banking), che agli sportelli bancari.   2) E' possibile raccogliere contributi/collette da più persone, anche attraverso iniziative finalizzate? Sì, si possono raccogliere od organizzare iniziative o eventi di vario genere (feste, colazioni, merende, lotterie etc...), versando il ricavato in un'unica soluzione, attraverso un bonifico bancario gratuito o tramite carta di credito. 3) Cosa accade se si supera l'importo raccolto per il progetto (5000 euro)? Ogni volontario è sostenuto attraverso una borsa di studio di 1000 euro annuo, nel caso si superasse la cifra dei 5000 euro, necessari a sostenere 5 progetti "Baloo 2.0", sarà possibile aumentare il numero dei progetti data la forte richiesta di sotegno e il fatto che il progetto interessa 11 scuole (7 dell'infanzia e 4 primarie) per un totale di oltre 1800 bambini. 4) Come si ricevono le ricompense? - Per quanto riguarda i biglietti a tema natalizio, saranno inviati in formato digitale, via mail, entro le feste di Natale e comunque entro una settimana dall'avvenuta donazione. Da Natale in poi i biglietti rappresentati dai bambini non saranno più a sfondo natalizio, ma saranno generici. - Per ciò che riguarda i buoni consumazione, essi potranno essere utilizzati in occasione delle colazioni/ feste organizzate nelle singole scuole da marzo 2014 a giugno 2014. - Per quanto riguarda le torte, esse potranno essere ritirate presso le signole scuole, in occasione delle colazioni/ feste organizzate, previo specifico accordo / prenotazione via mail - Per le Benemerenze, sarà organizzata una cerimonia pubblica, in occasione della quale avverrà la consegna a cui sarete invitati tramite mail - Per i rimanenti premi, sarete contattati via mail al fine di concordare il ritiro delle ricompense. N.B. Ad escusione dei biglietti di auguri che saranno inviati entro una settimana dalla donazione, tutte le altre ricompense saranno disponibili a partire dal termine del progetto. 5) Cosa succede se non si raggiunge l'obiettivo minimo dei 5000 euro? In questo caso tutte le donazioni effettuate verranno restituite al donatario ed il progetto non verrà realizzato." ["Faq_en"]=> NULL ["Faq_fr"]=> NULL ["Faq_de"]=> NULL ["Faq_ru"]=> NULL ["Faq_cn"]=> NULL ["Img_Faq"]=> NULL ["Embed"]=> string(0) "" ["Approvato"]=> string(1) "0" ["Cancellato"]=> NULL ["Ordine"]=> NULL } ["_dirty_fields":protected]=> array(0) { } ["_expr_fields":protected]=> array(0) { } ["_is_new":protected]=> bool(false) ["_instance_id_column":protected]=> NULL }
  • PSICOFARMACI AI BAMBINI? NO GRAZIE!

    Progetto di alessandra-pesce

    1. 1.10
    2. 1000.00
    3. 0 giorni
    4. 7
    Progetto non finanziato !
    object(ORM)#60 (22) {
      ["_connection_name":protected]=>
      string(7) "default"
      ["_table_name":protected]=>
      string(8) "progetti"
      ["_table_alias":protected]=>
      NULL
      ["_values":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_result_columns":protected]=>
      array(1) {
        [0]=>
        string(1) "*"
      }
      ["_using_default_result_columns":protected]=>
      bool(true)
      ["_join_sources":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_distinct":protected]=>
      bool(false)
      ["_is_raw_query":protected]=>
      bool(false)
      ["_raw_query":protected]=>
      string(0) ""
      ["_raw_parameters":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_where_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_limit":protected]=>
      NULL
      ["_offset":protected]=>
      NULL
      ["_order_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_group_by":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_having_conditions":protected]=>
      array(0) {
      }
      ["_data":protected]=>
      array(47) {
        ["id"]=>
        string(2) "68"
        ["route"]=>
        string(46) "psicofarmaci-ai-bambini-no-grazie56c4445c56eb0"
        ["Creato"]=>
        string(19) "2014-05-13 12:56:59"
        ["IBAN"]=>
        string(27) "IT04Q0339512900CC0999900001"
        ["Categoria"]=>
        string(30) "a:2:{i:0;s:1:"2";i:1;s:1:"7";}"
        ["Categoria_stato"]=>
        string(30) "a:2:{i:0;s:1:"7";i:1;s:1:"3";}"
        ["Utente"]=>
        string(3) "306"
        ["Tutor"]=>
        string(1) "4"
        ["Stato"]=>
        string(1) "9"
        ["PrtDnt"]=>
        NULL
        ["PrtSrv"]=>
        NULL
        ["Titolo_it"]=>
        string(35) "PSICOFARMACI AI BAMBINI? NO GRAZIE!"
        ["Titolo_en"]=>
        NULL
        ["Titolo_fr"]=>
        NULL
        ["Titolo_de"]=>
        NULL
        ["Titolo_ru"]=>
        NULL
        ["Titolo_cn"]=>
        NULL
        ["Descrizione_it"]=>
        string(2909) "

    Mi chiamo Alessandra Pesce e sono il Presidente di una piccola Associazione di Vignola che si occupa di tutela dell'infanzia.

    Dal 2007, in seguito a numerosi abusi sul territorio nazionale, ho fondato la Onlus PERIBIMBI.IT, che opera con lo scopo di informare i genitori, gli insegnanti ed il personale medico e paramedico di indebite intrusioni in campo scolastico delle multinazionali del farmaco.

    Queste ultime, allo scopo di "procacciarsi" nuovi clienti fin dalla piu' tenera eta', promuovono all'interno delle scuole dell'obbligo la somministrazione di test psico-comportamentali a bambini anche molto piccoli al fine di diagnosticare loro qualche "DIS-funzione".

    Tali presunte patologie garantiscono ai bambini quantomeno una certificazione e, in alcuni casi, il "consiglio" farmacologico.

    I farmaci in questione sono derivati del metilfenidato, una molecola che e' assimilabile alle anfetamine e che, come le anfetamine, ha tremendi effetti collaterali: non ultimo l'infarto del miocardio del quale sono purtroppo deceduti molti bambini americani in cura con tale farmaco.

    Nel 2009, l'Unione Terre di Castelli (Vignola-Spilamberto-Castelnuovo Rangone-Marano sul Panaro-Guiglia-Zocca-Castelvetro-Savignano sul Panaro) in collaborazione con la nostra Associazione, si e' espressa con una delibera di indirizzo nella quale invita tutte le scuole dell' Unione ad impedire la somministrazione di tests psico-comportamentali a fini diagnostici o prediagnostici.

    Il mio scopo e' quello di informare quanti piu' genitori possibile, dell'esistenza di questo problema e della strumentalizzazione del disagio che e' attualmente in atto nelle nostre scuole affinche' comprendano le vere ragioni che stanno alla base di questo spietato marketing farmaceutico.

    Mi occorrerebbero i fondi per poter stampare 30.000 pieghevoli in linea con quello che PERI BIMBI.IT sta utilizzando ora, grazie al sostegno dei propri associati.

    " ["Descrizione_en"]=> NULL ["Descrizione_fr"]=> NULL ["Descrizione_de"]=> NULL ["Descrizione_ru"]=> NULL ["Descrizione_cn"]=> NULL ["Img_Descrizione"]=> NULL ["Importo"]=> string(7) "1000.00" ["Scadenza"]=> string(10) "21.10.2013" ["Sociale"]=> NULL ["Copertina"]=> string(18) "5371fa7b05fbc.jpeg" ["Gallery_Copertina_file"]=> string(1) "0" ["Evidenza_it"]=> string(544) "La richiesta economica più vantaggiosa che ho trovato, chiedendo a molte aziende, e' quella di una stamperia online che ci garantirebbe la stampa dei 30.000 volantini alla cifra per la quale chiediamo il vostro supporto. Per noi sarebbe davvero importante poiché, dopo anni di auto-sostentamento, abbiamo desiderio di raggiungere un più vasto pubblico e non più le possibilità commisurate." ["Evidenza_en"]=> NULL ["Evidenza_fr"]=> NULL ["Evidenza_de"]=> NULL ["Evidenza_ru"]=> NULL ["Evidenza_cn"]=> NULL ["Img_Evidenza"]=> NULL ["Faq_it"]=> string(445) "Vorrei offrire ai nostri sostenitori, per donazioni di almeno 50 euro, al raggiungimento della cifra richiesta,  una bella t/shirt con i nostri claim: - "Psicofarmaci ai bambini? No grazie." - "La vivacità è un'opportunità non una malattia." - "Sono vivace...e allora?"" ["Faq_en"]=> NULL ["Faq_fr"]=> NULL ["Faq_de"]=> NULL ["Faq_ru"]=> NULL ["Faq_cn"]=> NULL ["Img_Faq"]=> NULL ["Embed"]=> string(0) "" ["Approvato"]=> string(1) "0" ["Cancellato"]=> NULL ["Ordine"]=> NULL } ["_dirty_fields":protected]=> array(0) { } ["_expr_fields":protected]=> array(0) { } ["_is_new":protected]=> bool(false) ["_instance_id_column":protected]=> NULL }